Lisbona, 31 gennaio

Io, c’ho ‘sto vizio di mettermi lo zaino in spalla e via, che a pensarci, certo, ci son vizi ben peggiori, ma anche questo non è mica da poco, ché se poi incontro qualcuno come me, pensavo, è un gran bel casino: metti che gli zaini diventano due, chi ci ferma più?

Ora che quel casino se ne sta seduto di fianco a me su questo aereo, ripenso ai primi passi mossi insieme, ormai più di un anno fa. I miei erano leggeri, ma a tratti, lo ammetto, son stati anche di piombo, ché allora, mica lo conoscevo questo casino qui.

Ad essere sincera non lo conosco del tutto neanche adesso. Ma per certe cose si dice non basti una vita intera, quindi non ha senso star qui a preoccuparsi, ché non lo so mica se mai ce l’avremo tutto quel tempo, io e lui.

La cosa comunque non m’interessa, ché anche se adesso siamo in due, io non son certo cambiata e invece di perder tempo a pensare, be’, preferisco senz’altro godermelo, il tempo, soprattutto oggi che sono a Lisbona.

Ero qui anche un anno fa, da sola. Il ricordo di quei giorni mi scalda il cuore quasi quanto l’esser di nuovo qui, stavolta in compagnia di questo bel casino. Uno di quelli belli davvero, in cui buttarsi a capofitto per non uscirne più, ché anche a lui piace vagare senza meta per le vie di questa città, starsene in silenzio in riva al Tago, riempirsi gli occhi e pure la stomaco, ché è finalmente arrivata l’ora di pranzo e dico io, non ce lo facciamo pulvo e bacalhau?

Per smaltire, poi, saliamo fino al Chiado, che è un bel po’ all’insù, ma noi andiamo convinti, a capo basso, ché se ci scoraggiamo oggi che siam solo all’inizio, dico io, dove diavolo pensiamo di andare?
E chissene se a una certa inizia a piovere, i piedi si fan zuppi d’acqua e i capelli arruffati, ci chiudiamo al caldo in un pub nel Barrio Alto, e con due belle birre, be’, ecco che passa la paura.

Autore: l_iRe

Segretaria di giorno, di notte scrivo. A trent'anni ho una doppia vita e a tratti ne azzardo una terza, tra amici, sogni, smarrimenti e amore... finché dura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *