Scrivere e parlare

“In fuga con me stessa” alla Libreria Gioberti di Firenze

Scrivere.
Vorrei farlo più spesso di quanto non lo stia facendo ultimamente.
Se potessi lo baratterei con il parlare, che invece è una cosa che faccio da mattina a sera e che non sempre mi viene bene: parole che saltan fuori troppo velocemente e talvolta confuse, tra C che svaniscono e parentesi che si susseguono a ripetizione.

Così ieri sera ho provato a unire le due cose, parlando di ciò che scrivo.
Ecco cos’è venuto fuori.

Grazie ancora ad Angelo e alla Libreria Gioberti di Firenze!!

#infugaconmestessa
#inlibreria
#raccontidiviaggio
#bookabook

Zona rossa? Meglio correre ai ripari.

Essere al passo coi tempi vuol dire anche questo: fare i conti col fatto che da domani la mia amata Toscana – come già altre regioni d’Italia – tornerà ad essere zona rossa.

Molti si staranno già chiedendo come affrontare al meglio questo secondo round.
Darsi ai fornelli? Al bricolage? Farsi tutt’uno col divano intrippandosi nell’ennesima serie tv di questo interminabile 2020? Diventare mastro degustatore di distillati? Correre al canile e adottare un cane?

Be’, qualsiasi cosa decidiate di fare cercate di essere felici. E soprattutto, lasciate un po’ di spazio per le persone che amate e per i libri, che zitti zitti riescono a dar vita a interi mondi. Vicini, lontani, talvolta sconosciuti.

Se poi il vostro desiderio è quello di ritrovarvi altrove sul serio, non posso che consigliarvi In fuga con me stessa, una raccolta di racconti di viaggio che, pagina dopo pagina, vi condurrà alla scoperta di splendide capitali d’Europa.

Preparate lo zaino, quindi, e procuratevi la vostra copia: in libreria, su bookabook e, udite udite, anche su bookdealer, il nuovo eccommerce che sostiene le librerie indipendenti.


Dublin _ Photo by Lucas Swinden on Unsplash

Ufficialmente in distribuzione!!

Oggi è successa una cosa bella: In fuga con me stessa è entrato ufficialmente in distribuzione!
D’ora in poi, quindi, non solo sarà possibile acquistarlo su bookabook.it, ma anche su Amazon, in store come Feltrinelli e IBS… ma soprattutto, udite udite, potrete trovarlo in libreria.

Anzi, se conoscete librai curiosi di leggere le peripezie emotive – e non solo – di una trentenne in fuga con se stessa, è l’ora di farsi avanti e suggerire.
Già… suggerire, suggerire e ancora suggerire, come se non ci fosse un domani.
Thanks!

La mia storia su I Trentenni

Sono quasi quattro anni che sono entrata nei trenta e anche se a volte il futuro si rivela un po’ incerto, be’, una cosa è sicura: questa, ad oggi, è la mia storia.

Grazie a Ilaria, Silvia e Stefania. E grazie a I Trentenni, che in una manciata di righe l’han fatta loro. https://www.itrentenni.com/la-storia-di-irene/

In fuga con me stessa

Andate e ritorni. Le pagine di questo libro ne sono piene. Già, perché a volte l’unico modo per ritrovare se stessi è proprio la fuga. E poco importa se questa dura solo qualche giorno, l’importante è fuggire, dalla consuetudine, da ciò che ci è noto, da tutte quelle rassicuranti abitudini che costituiscono la nostra quotidianità.
Ecco allora una giovane donna di trent’anni, che un giorno decide di mettersi uno zaino in spalla e partire, da sola, per raggiungere città mai viste prima. Quello che all’inizio non è altro che una scommessa con se stessa, finirà per rivelarsi il miglior modo per tornare a respirare, ad aprire gli occhi e meravigliarsi delle piccole cose.
Ne vien fuori una raccolta di pensieri ed emozioni, che, tra disavventure e preziosi incontri, si fanno via via sempre più vivaci. Così come i passi, instancabili e curiosi, che a forza di andare avanti, consegnano al lettore uno sguardo inedito su sei città, quello di una giovane donna in cammino, verso il mondo e se stessa.

***

Se vi dicessi che l’idea del libro c’era sin dall’inizio, quando in una grigia mattina d’autunno ho deciso di lanciarmi in questa avventura zaino in spalla, darei l’ottima impressione di chi nella vita ha sempre tutto sotto controllo. Ma le bugie, si sa, hanno le gambe corte, allora vi dirò la verità: questo libro è nato per caso, quasi senza che me n’accorgessi, macinando passi e pensieri in città sconosciute, fino a quando un giorno mi son detta, e se questi mie pensieri diventassero parole?

***

In fuga con me stessa sarà pubblicato da Bookabook ad Agosto 2020.
Preordina qui la tua copia.

“In fuga con me stessa” su Biocaffeina

Oggi mi trovate su Biocaffeina.it , dove racconto la mia storia e parlo di In fuga con me stessa.

Grazie a Verusca e ai ragazzi di Biocaffeina per avermi riservato questo prezioso spazio e per tutte le storie che tra un sorso di caffè e l’altro ci regalano.

Leggi l’articolo su Biocaffeina

In fuga con me stessa

Se vi dicessi che l’idea di questo libro c’era sin dall’inizio, quando in una grigia mattina d’autunno ho deciso di lanciarmi in questa avventura zaino in spalla, darei l’ottima impressione di chi nella vita ha sempre tutto sotto controllo. Ma le bugie, si sa, hanno le gambe corte, allora vi dirò la verità: questo libro è nato per caso, quasi senza che me n’accorgessi, macinando passi e pensieri in città sconosciute, fino a quando un giorno mi son detta, e se questi mie pensieri diventassero parole?

E così, ho racchiuso le scoperte, gli incontri e le disavventure di quei giorni, in alcuni scritti di viaggio, che adesso, grazie a bookabook potrebbero diventare un libro. Uno di quelli veri, eh, con su lettere impresse nero su bianco e profumano di carta.
Perché questo accada, però, il libro deve essere preordinato. Ci vuole fiducia, quindi, ed una buona dose di curiosità. Il link che segue potrebbe aiutarvi in questo. Aprendolo, infatti, oltre ad una mia presentazione ed un’introduzione al progetto, troverete un’anteprima. Perché non date un occhio?

E se poi la cosa dovesse interessarvi… be’, procedete al più presto con un preordine. Il vostro sarà un prezioso supporto nella corsa alla pubblicazione.

Grazie!!

https://bookabook.it/libri/in-fuga-con-me-stessa/